FAVIGNANA


“La grande farfalla sul mare”, come la rappresentò il pittore Salvatore Fiume in un manifesto degli anni ’70, è la più grande delle isole Egadi.
Katria per i Fenici, Aegusa per i Greci, oggi Favignana, nome derivato da Favonio, vento caldo di Ponente.
Citata già nell’Odissea, sede della vittoriosa battaglia dei romani sui cartaginesi, Terra di barbarie, piraterie e conquista, nel XVII sec. diviene possedimento dei Pallavicino di Genova, poi dei Florio nel XIX sec., oggi Comune autonomo. Punti di forza dell’isola sono stati, per secoli, la pesca del tonno e l’estrazione del suo tufo conchigliare, che hanno fornito sussistenza e ricchezza a conquistatori, possessori e isolani. Proprio la presenza di numerose cave di tufo rende ampie zone di Favignana estremamente suggestive.
Imponenti caverne, vertiginose pareti a picco sul mare, la vegetazione al loro interno. Il mare costituisce oggi il maggior polo di attrazione turistica: invitante grazie alle decine di calette accessibili da terra, ricco e affascinante per i suoi fondali variegati. Ideale per una entusiasmante vacanza ricca di scoperte, emozioni e relax.

tra storia e mito

LA GROTTA
DEL POZZO

il bagno delle donne

LO SCALO CAVALLO

il castello
di santa caterina

LE ACQUE CALDE

racconti e dicerie

CAMMINANDO,
PEDALANDO E SCALANDO

fotografie di Nunzio Van Der Camp
prenota qui la tua prossima vacanza!